Chi si avvicina al mondo del lavoro online spesso ha forti dubbi sul tipo e sulla mole delle spese che dovrà affrontare, vediamo in questo articolo di affrontare questo importante aspetto.

Partiamo col parlare della spesa per hosting e dominio perchè chiaramente senza questa non avresti un negozio online, questa spesa non è alta, indicativamente 100/120 euro all’anno per un sito, chiaramente ci sono marketer che hanno diversi siti quindi questa spesa andrà moltiplicata per il numero di siti, ma si presume che questi siti poi debbano dare un guadagno.

Se hai degli affiliati mediamente le loro commissioni ti costano dal 20 al 30%, più di così non riconoscerei ad un affiliato, parliamo già di percentuali alte, sarebbe meglio 10/15% perchè in italia la pressione fiscale è molto alta e se dai il 30% ad un affiliato e poi togli le altre spese, aggiungi previdenza e tasse ed è svanita la possibilità di guadagnare.

Investi invece sulla tua formazione perchè diventi sempre più credibile, migliori i tuoi prodotti, e ciò che impari puoi rivenderlo sotto forma di infoprodotto.

La spesa per la formazione è difficile da quantificare, dipende dal tuo bisogno di migliorarti, da ciò che vuoi ottenere e comunque non è qualcosa di sistematico, diciamo che annualmente o semestralmente è opportuno acquistare corsi da marketer esperti per aggiornarsi e migliroarsi.

La formazione è comunque indubbiamente un ottimo investimento.

Altre spese derivano dagli annunci pubblicitari su facebook e google adwords ma queste dipendono da te, sei tu che decidi quanto investire, chiaramente ad investimenti maggiori corrispondono vendite maggiori.

Poi ci sono spese relative alla cancelleria ed eventualmente a qualche guasto nei pc o stampanti, ecc. sempre da mettere in preventivo anche se non sono certe.

Questo è un quadro generale, per quel riguarda la parte fiscale ti invito a leggere gli altri articoli dedicati.

 


Lascia un commento

Your email address will not be published.