Una tecnica molto utilizzata e sicuramente molto efficace per lanciare un nuovo Infoprodotto è quella dello “Storytelling” in pratica si tratta di raccontare una storia, anche a puntate tramite email che si susseguono a distanza di qualche giorno dove si narra di un personaggio e di una situazione che emozionano il lettore (potenziale cliente).

Nello specifico la storia fa immedesimare il lettore che si mette nei panni del protagonista della storia, storia che narra di come è cambiata la vita del protagonista da prima di aver acquistato l’infoprodotto (ma vale anche per prodotti fisici) e dopo.

Quindi la storia comunica in modo indiretto, anche se in realtà non nascosto, che il cliente deve acquistare perchè avrà anche lui quei benefici che ha avuto il protagonista della storia.

Il lancio di un nuovo Infoprodotto si caratterizza poi dall’utilizzo di diverse fasi di lancio, c’è infatti un pre-lancio col quale si avvertono i nuovi clienti riguardo in nuovo prodotto e si crea interesse e aspettativa dando ad esempio contenuti gratuiti di utilità.

La fase dura in media una settimana.

In questa fase il venditore crea un rapporto di comunicazione con i clienti, interagisce, risponde a domande, va ad informare per attenuare eventuali obiezioni sollevate.

Poi si passa al lancio vero e proprio anche questo della durata media di una settimana.

Dopo il lancio viene individuata una fase detta di post-lancio durante la quale il venditore lavora al miglioramento della relazione con i propri clienti con assistenza, bonus, ascoltando i loro bisogni, fornendo chiarimenti sul prodotto acquistato e su come utilizzarlo al meglio.

Prima del pre-lancio c’è che individua una fase di pre-pre-lancio, personalmente non ritengo molto importante la suddivisione e l’attribuzione di nomi a queste fasi, a mio avviso esiste il lancio nei suoi momenti che sono tra loro funzionali al risultato finale.

Ce tu decida di ragionare in termini di fasi di lancio o di momenti del lancio, ha poca importanza ai fini pratici, ciò che conta è cosa si vuole ottenere ed in base a questo si agisce in un determinato modo.

Tieni anche presente che ogni venditore è diverso da un altro e ogni prodotto è diverso da un altro in qualche modo per cui ciò che va bene per un lancio potrebbe non andare per un altro.

Insomma essere troppo rigidi potrebbe essere controproducente, meglio valutare di volta in volta e caso per caso come impostare al meglio il lancio dell’Infoprodotto.

Come al solito se hai commenti, aggiunte da fare o richieste di chiarimenti, scrivi qui sotto!


Lascia un commento

Your email address will not be published.