Quali sono le conoscenze che ti occorrono per creare e gestire un blog?

Chi si avvicina a questa opportunità non può sfuggire da questa domanda.

Un blog è sostanzialmente un sistema di comunicazione dove vengono dati degli input tramite la pubblicazione di articoli che generano una risposta nei visitatori interessati al tema del blog.

È un processo in continuo sviluppo e aggiornamento, difficilmente sarai mai contento del tuo blog, ci sarà sempre qualcosa che vorrai sistemare, cambiare, riorganizzare!

Ciò che va bene oggi può non andar più bene fra 3 mesi ad esempio.

Ci sono quindi vari aspetti da curare, da quelli tecnici a quelli relativi alla comunicazione.

Questi aspetti sono importanti sia per il futuro successo del blog sia per questioni anche di risparmio in termini di denaro.

La maggior parte delle volte si comincia a creare un blog senza sapere esattamente tutto ciò che serve, ma con la passione, la volontà e la consapevolezza appunto di non sapere tutto si ammette implicitamente a se stessi che si è disposti ad imparare strada facendo e questa è buona cosa.

In prima battuta sono necessarie le conoscenze base in tema di motori di ricerca, come segnalare il tuo sito ai motori di ricerca, come creare una sitemap, come indicare title, keyword e description e la logica del collegamento interno tramite link delle pagine del tuo blog.

Tieni presente che comunque la cosa fondamentale è il caricamento frequente di contenuti, in questo caso articoli nuovi e utili ai lettori.

Per capire come migliorare il tuo blog, cosa desiderano i tuoi visitatori, il loro comportamento, fascia di età, ecc occorre seguire le statistiche del sito con strumenti come Google analytics

In rete puoi trovare molti tutorial per imparare a collegare analytics al tuo blog, una volta collegato avrai a disposizione nel tuo pannello di analytics una serie di dati come il tempo di permanenza sul sito, la provenienza dei visitatori, la frequenza di rimbalzo, il numero di visite giornaliere, le visite in tempo reale e tanti altri dati ancora.

Come si fa in PNL potresti “modellare” ossia prendere ad esempio un blog che segui fra quelli di successo e vedere il suo comportamento, quali strategie adotta la sua redazione per renderlo e mantenerlo così performante.


Lascia un commento

Your email address will not be published.