Truffe in Internet

In internet sono presenti una svariata gamma di truffe, questo tipo di attività infatti spesso si sono spostate dalla vita di tutti i giorni alle nuove opportunità che offre la rete.

In questo articolo vediamo le truffe più frequenti in modo da aiutare chi avesse ancora dei dubbi a riguardo ad evitare problemi.

Partiamo dalle cose certe:

“Nessuno offre nulla in cambio di nulla”

“Non esiste possibilità di guadagnare senza lavorare e senza investire”

Detto questo è opportuno premettere che di truffe ne esistono tante e per questo di difficile elencazione ma vediamone alcune…

Il sogno di molti è quello di potere lavorare da casa propria, esiste quindi una truffa basata su questa promessa, in sostanza vengono messi degli annunci in rete in siti in cui le persone cercano lavoro, il lavoro classico offerto è quello di assemblaggio di bigiotteria o imbustamento di lettere o piccoli oggetti.

Viene promesso di lavorare poco e comunque ottenere guadagni accettabili, basta acquistare dalla ditta un kit di materiale da assemblare e si riceverà un compenso per ogni imbustamento o assemblaggio.

Già non si capisce perché per lavorare si debba pagare e qui già la cosa non sembra molto corretta, poi c’è anche da dire che una persona che si accontenta di lavorare imbustando delle lettere forse dovrebbe farsi qualche domanda su ciò che vuole veramente dalla vita.

Ma al di la di queste considerazioni in pratica la persona acquista il kit e l’azienda truffatrice guadagna, se si prova a contattare l’azienda spesso non è possibile oppure si riceve in risposta che per guadagnare bisogna mettere inserzioni che spiegano come imbustare, in pratica viene creata una catena.

Insomma lascia stare, stiamo parlando di nulla!

Poi ci sono le catene di Sant’Antonio chiamate anche network marketing o multilevel marketing.

Per onor del vero bisogna dire che alcune aziende sono serie e hanno prodotti reali, nella maggior parte dei casi però i prodotti o servizi sono fittizi, non esistono, oppure esistono ma sono uno specchio per le allodole, lo scopo è quello portare dentro alla catena sempre più persone e chi è sopra guadagna dai livelli più bassi a seconda di quanti utenti vengono tirati dentro alla catena.

Alcuni siti utilizzano come leva emotiva il dolore e la sofferenza, come le disgrazie, malattie, terremoti, per generare nelle persone il sentimento di dovere aiutare e quindi di donare denaro per aiutare queste persone, inutile dire che il denaro non andrà alle persone bisognose.

Poi ci sono truffe a sfondo affettivo o sessuale, belle ragazze giovani scrivono a uomini di mezza età e spesso poco piacenti, facendo sembrare che sono ragazze serie che cercano di costruire una famiglia con un uomo di buoni principi, sembra incredibile ma alcune persone cadono in questa trappola palese e fanno donazioni, mandano soldi per il viaggio della ragazza fino al paese della vittima, poi spariscono, nel peggiore dei casi le ragazze vanno realmente della vittima, entrano nella sua vita facendogli dilapidare il dilapidabile.

Esistono anche truffe a sfondo sessuale, solitamente la vittima viene invitata ad aprire una chat live con una ragazza che si spoglia, poi questa chat viene registrata e viene ricattata la vittima la quale, se non paga una somma di denaro vedrà ad esempio recapitata la registrazione alla moglie.

Come dicevo ne esistono tante altre ma queste sicuramente vanno dalla maggiore.

Quando ti si presenta una situazione ambigua, e hai dei dubbi, fatti un favore, torna a leggere le due righe in neretto qui sopra nell’articolo.

Leave A Response

* Denotes Required Field