Imparare a Programmare

La programmazione è qualcosa che fa storcere il naso a chi non ne è appassionato e viene anche considerata qualcosa di molto ostico e difficile.

Programmare ad alti livelli non è assolutamente qualcosa che si possa imparare in un paio di giorni, sicuramente richiede molto studio ma spesso, e soprattutto per chi lavora online, non è necessario essere programmatori esperti ma conoscere le basi della programmazione ritengo si riveli molto utile, per risolvere in autonomia piccoli problemi che si possono verificare nel proprio sistema di vendita online che altrimenti andrebbero commissionati a terzi con conseguenti costi.

Voglio segnalare questa recente pubblicazione Blu Editore, intitolata “Programmatore in 3 giorni“, chiaramente non si diventa programmatori in 3 giorni ma il punto di forza del manuale e il suo obiettivo è quello di far comprendere a chi è a zero del tema, la logica della programmazione.

Sicuramente hai sentito parlare di tanti linguaggi di programmazione e ti chiederai quali devi imparare, i più utili, oppure se li devi imparare tutti.

La cosa importante da sapere è che anche se ci sono tanti linguaggi di programmazione, la logica alla base della stessa è sempre quella quindi capito come funziona riuscirai a destreggiarti nei vari linguaggi.

In sostanza la logica rimane la stessa ma cambia la sintassi, ossia il modo con cui si comunica, si dice alla maccina ciò che deve fare.

È un po’ come dire che il contenuto di un messaggio rimane sempre lo stesso ma in una lingua si utilizza una parola e in un’altra una parola diversa, ma come nelle lingue parlate, anche nella programmazione, certe parole sono uguali nei diversi linguaggi di programmazione.

Insomma senza il bisogno di essere un esperto informatico e senza averne la pretesa, puoi comunque destreggiarti conoscendo la logica della programmazione e tenendo a portata di mano dei manuali che ti mostrano la sintassi e ciò che ogni comando esegue in un determinato linguaggio, poi con un po’ di pratica puoi ottenere risultati che nemmeno avresti pensato, l’importante è che ti metti in testa che per imparare questa cosa, come tante altre, occorre sporcarsi le mani, quindi devi provare.

Il manuale “Programmatore in 3 giorni” di Andrea Gandini è un ottimo punto di partenza a tal scopo.

Leave A Response

* Denotes Required Field