Come diventare Editore

In molti articoli abbiamo trattato il cosiddetto “Infomarketing” ossia l’attività che consiste nel trasformare le proprie competenze, passioni, ecc in prodotti digitali quali ebook, video, audio libri, ecc che aiutino altre persone a imparare qualcosa che gli serve e vendere questi infoprodotti, ossia prodotti informativi, online tramite il proprio sito.

Da un lato è vero che utilizzando questa formula il margine di guadagno è alto in quanto fai tutto da solo e non devi pagare nessuno, se hai chiaramente le conoscenze tecniche necessarie, da un altro lato è anche vero che vendere solo tramite il proprio sito potrebbe non essere così facile.

Molti infomarketer scrivono guide, libri, tutorial dove danno per scontato che il sito che si va a realizzare diventi poi un sito popolato di visitatori, invece non è sempre così, anzi, il maggior numero di volte le cose non vanno così.

Sicuramente se riesci ad avere un sito con 1000,2000 10000 visitatori al giorno allora le cose cambiano altrimenti potresti optare per una soluzione diversa, ossia, gestire e vendere sul tuo sito i prodotti e metterli anche in distribuzione tramite altri store online molto visitati come amazon, google play, ecc.

Potresti anche commissionare ebook a esperti di vari argomenti e pubblicarli con un tuo marchio, parliamo quindi di editoria digitale.

Il contro dell’editoria digitale è che ci sono spese da sostenere in quanto ogni store (libreria) trattiene chiaramente una percentuale per ogni vendita e tu dovrai pagare una percentuale a chi ha scritto il libro per te, di buono c’è che i libri hanno una visibilità immensa e quindi molto più probabilità di essere trovati e acquistati dai clienti online.

Vediamo di seguito alcuni aspetti e informazioni che ti servono qualora tu voglia diventare Editore.

Il diritto d’autore

Il diritto d’autore innanzitutto non si acquisisce, chi crea un opera cosiddetta “dell’ingegno” nel momento che la crea ne detiene i diritti.

Il problema è il dimostrare chi ha creato l’opera.

In caso di controversie sulla paternità dell’opera semplicemente il creatore dell’opera per la legge è chi è in grado di dimostrare che detiene l’opera da più tempo.

Siamo quindi nell’ambito della data certa ai sensi dell’art 2704 del codice civile.

La data certa si da in molti modi, tramite auto invio a se stessi dell’opera chiusa in plico, ma questa modalità con i mezzi attuali è superata, basta acquistare un servizio di marcatura temporale e applicare una marca temporale al file del libro, quella marca ha valore legale davanti ad un giudice.

In sostanza cosa succede, un autore scrive un libro, un altro gli contesta che gli ha rubato il contenuto, entrambi finiscono davanti ad un giudice, il giudice chiede delle prove, l’autore è chi può produrre data certa più lontana nel tempo.

Online ci sono tanti servizi, puoi utilizzare aruba.

Le spese per aprire l’attività, l’aspetto fiscale

Per aprire un’attività online le spese sono quelle di una qualsiasi attività, ti occorrerà un commercialista, dovrai aprire partita iva e versare i contributi previdenziali.

Indicativamente aprire la partita iva costa circa 100 €, il commercialista sui 1500 € l’anno, i contributi previdenziali circa 3600 € l’anno (minimale inps) se superi la soglia dei 15000 € di utile come contributi devi pagare un’ulteriore percentuale sulla somma eccedente.

La tassazione è divisa in aliquote e la più bassa è il 23% poi sale al 27%, a seconda dell’utile, per gli utili sopra i 75000 € annui passa il 40%.

Sto parlando di regime cosiddetto ordinario, esiste poi un regime agevolato per le nuove iniziative e comunque per imprese con utili più ridotti che hanno costi minori, sia in termini di commercialista che di contributi previdenziali e tassazione.

Se devi avviare una nuova attività verifica con il tuo commercialista se puoi rientrare nel regime forfetario.

È molto importante fare questa verifica in quanto il regime ordinario è molto sconveniente all’impresa per cui se ne hai le caratteristiche il forfetario è da preferire, almeno finchè gli utili non crescono in maniera importante.

Diventa Editore

Per diventare Editore occorre che acquisti un prefisso editore e un marchio con i relativi codici ISBN sul sito dell’agenzia www.isbn.it

Sul sito è spiegato come fare, il servizio è semplice ed erogato online.

Contratti e modulistica

Quando concludi un accordo con un autore per un nuovo libro avrai bisogno di mettere in forma scritta il vostro accordo o contratto.

Esiste il contratto standard di edizione che viene anche adattato all’editoria digitale, meglio poi redigerlo nella forma “per corrispondenza” che non paga imposta di registro.

Sito web per marchio editoriale

Oltre a vendere gli ebook sulla rete di distribuzione internazionale dovrai avere un tuo negozio, un sito di riferimento per il tuo marchio.

È bene caricare sul sito contenuti a tema sulla tua attività e un’area “Prodotti” dove i clienti possono acquistare le tue pubblicazioni.

Sicurezza e trattamento dati personali

Sul tuo sito giungeranno visitatori, clienti, avrai quindi accesso a informazioni personali come telefono, email, nome e cognome, ecc quindi dovrai esporre sul sito le diciture relative alla privacy necessarie per legge.

La distribuzione

Come puoi bene comprendere sarebbe impossibile distribuire un libro su 100 librerie e quindi caricarlo su ogni store, così esistono servizi di distribuzione che ti permettono di caricare il libro sulla loro piattaforma e automaticamente questo viene messo in vendita su tutta la rete di distribuzione.

Il più grosso in italia è attualmente streetlib.

Pagamenti, fatturazione e affiliazione

Online ogni pagamento è naturalmente tracciato quindi per ogni pagamento dovrai emettere la relativa fattura e inviarla al cliente.

Il distributore invece paga l’editore a cadenze, solitamente trimestrali.

I metodi di pagamento più utilizzati sono bonifico bancario e pay pal, o comunque carta di credito.

Sul tuo sito sarebbe opportuno anche utilizzare un software come ad esempio amember che ti permette di avere degli affiliati che promuovono i tuoi articoli.

Strumenti e link utili

Per realizzare un progetto editoriale occorre poi una serie di strumenti “software” alcuni a pagamento e alcuni gratuiti che puoi trovare in rete.

Tutti questi temi soto trattati in un manuale che ho appostitamente scritto intitolato: Come diventare Editore Online

Se hai qualche dubbio o domanda, oppure se acquisti l’ebook e vuoi altre informazioni scrivi qui sotto!

Leave A Response

* Denotes Required Field